IL PERIODO DEL TERRORE

Nel 1973 la rivoluzione era quasi finita ma sono successi ancora molti avvenimenti:

  • La guerra della Francia contro l’Austria e la Prussia si è allarga ed è diventata una guerra di quasi tutta l’Europa contro la repubblica francese: sono entrate in guerra anche Inghilterra, Olanda e Spagna.
  • La Francia aveva bisogno di 300.000 nuovi soldati e i contadini, disperati, nei primi mesi del 1973 cominciano una nuova guerriglia nella Vandea, una regione attorno alla Loira.

La rivoluzione era di nuovo in pericolo.

  • Nello stesso periodo il gruppo politico dei montagnardi ha conquistato il potere ed ha arrestato tutti i capi del gruppo politico avversario, i girondini, tra cui Danton.
www.wikipedia.org

www.wikipedia.org

  • I montagnardi erano un partito politico molto duro e hanno cominciato a prendere il potere in modo assoluto. Il loro capo era Robespierre, un uomo severo ma che si comportava in modo onesto per salvare la virtù della nuova repubblica francese e di tutte le forze della nazione.
www.wikipedia.org

www.wikipedia.org

  • E’ stato costituito un Comitato di Salute pubblica che doveva dirigere lo stato, la vita politica e la guerra, ma concentrare tutto il potere nelle mani di questo Comitato era un passo indietro rispetto alla rivoluzione e ai principi della democrazia e della nuova repubblica.
  • E’ così cominciato il periodo detto “periodo del terrore” in cui vengono uccisi con la ghigliottina il re Luigi XVI, la regina Maria Antonietta, il capo rivoluzionario dei girondini Danton e anche alcuni filosofi e scienziati francesi. La ghigliottina era uno strumento che serviva per uccidere le persone contro il governo, tagliandogli la testa.
www.wikimedia.org

www.wikimedia.org

 

  • A luglio del 1794 sono stati arrestati anche Robespierre ed i suoi collaboratori e sono stati ghigliottinati senza processo.

GUARDA IL VIDEO LIS