PROMESSI SPOSI

CAPITOLO TRENTATRE

Si diffonde la peste, la malattia portata dai soldati spagnoli. La malattia si diffonde ancora di più nei luoghi dove c’è tanta gente perché attacca velocemente. Più della metà della popolazione del nord Italia muore di peste, specialmente le persone più deboli: i bambini, gli anziani, le donne.

I malati di peste vengono portati nel Lazzaretto e i morti vengono seppelliti tutti insieme dentro delle fosse perché sono tantissimi.

Si diffonde la paura per la malattia. Tutti sono terrorizzati di toccare le persone malate, gli untori (cioè delle persone cattive che diffondevano apposta) e i monatti (cioè le persone che portavano via i morti sopra i carri).

Anche Don Rodrigo si ammala di peste. Una sera, ritorna da una festa per celebrare la morte del Conte Attilio e scopre una macchia sul suo corpo.

Don Rodrigo chiede aiuto al Griso e gli dice di chiamare un dottore. Ma il Griso ha paura della peste, tradisce il suo padrone e non chiama il dottore, chiama i monatti per far portare via Don Rodrigo dal suo castello. I monatti portano Don Rodrigo al Lazzaretto.

Alla fine il Griso muore di peste ancora prima di Don Rodrigo! Ecco la giustizia divina: tutti i personaggi negativi muoiono di peste.

Anche Renzo a Bergamo si ammala di peste ma il suo fisico è forte e riesce a guarire. Dopo essere guarito dalla malattia Renzo decide di tornare al suo paese e cercare Lucia. Al paese c’è confusione a causa  della peste e quindi sicuramene la polizia non lo cercherà più. Saluta suo cugino Bortolo, attraversa di nuovo il fiume Adda e ritorna al paese.

Durante il viaggio Renzo vede dappertutto sofferenza, povertà, malattia e morte. Per strada incontra Tonio che dice delle cose strane: la peste lo ha fatto diventare matto e anche suo fratello Gervaso.

Renzo incontra anche Don Abbondio: ha perso Perpetua e la sta cercando. Don Abbondio spiega a Renzo che Agnese è in un altro paese e che Lucia è a Milano. Non sa altro ed è preoccupato che Renzo combini altri pasticci.

Renzo vede il suo paese e la sua campagna: è tutto distrutto. Va a dormire a casa di un amico e il mattino dopo vuole ripartire per andare a Milano a cercare Lucia.

GUARDA IL VIDEO LIS