PROMESSI SPOSI

CAPITOLO VENTINOVE

Anche gli abitanti del paese di Renzo e Lucia devono scappare perché arrivano i soldati spagnoli. Vuole scappare anche Don Abbondio perché naturalmente ha paura, ma Perpetua lo rimprovera perché lui è un prete, deve aiutare le persone e non lamentarsi sempre o scappare!

Anche Agnese e Perpetua devono scappare e pensano di andare in un luogo sicuro: il castello dell’Innominato! Prima di partire Perpetua nasconde le ricchezze che ha in casa sotto un albero in giardino.

L’Innominato ospita molto volentieri Agnese, Lucia, Don Abbondio e Perpetua. E’ molto gentile con tutti, è contento di poterli aiutare e prepara il castello per la difesa contro i soldati spagnoli. Comunque il castello è in alto e in cima alla montagna i soldati non dovrebbero arrivare.

Nel castello l’Innominato ospita molte altre persone e Don Abbondio ha paura che tutte queste persone attirino i soldati spagnoli. Don Abbondio è preoccupato anche perché l’Innominato e i suoi vecchi bravi lasciano il castello per andare a combattere contro i soldati che sono sempre più vicini.

Manzoni in questo capitolo sottolinea il personaggio dell’Innominato. Ormai è completamente cambiato e vuole aiutare i deboli contro le ingiustizie. Tutti sono meravigliati per il suo cambiamento e lui diventa un uomo molto rispettato. Non si ferma mai e lavora sempre per aiutare tutti.

GUARDA IL VIDEO LIS