PROMESSI SPOSI

CAPITOLO VENTIQUATTRO

Lucia intanto, al castello, nella notte fa un voto di castità a Dio, cioè promette a Dio di non sposarsi più e di rimanere sempre pura se riesce ad essere liberata e a tornare da sua mamma.

Proprio il mattino dopo arrivano Don Abbondio e l’Innominato a liberare Lucia e lei è contentissima.

L’Innominato chiede perdono a Lucia e la lascia andare. Lucia torna al suo paese insieme a Don Abbondio e agli asini. L’asino di Don Abbondio non vuole camminare al centro della strada, cammina sul bordo e sotto la montagna Don Abbondio vede il vuoto e ha di nuovo molta paura. In più ha paura della reazione di Don Rodrigo quando verrà a sapere che Lucia è stata liberata dall’Innominato.

Don Abbondio ritorna subito a casa sua e si chiude dentro: non è proprio adatto per le avventure! Ma più cerca di evitare le avventure rischiose e più le avventure lo seguono!

Intanto al castello l’Innominato fa una riunione con  i bravi e li avvisa che lui ha deciso di cambiare vita. Chi vuole può stare con lui comportandosi bene, gli altri devono andare via dal suo castello.

GUARDA IL VIDEO LIS