PARADISO: DECIMO CANTO

 

Dante e Beatrice salgono al quarto cielo = CIELO DEL SOLE = è un cielo ancora più pieno di luce e splendore.

In questo cielo ci sono le ANIME DEI SAPIENTI.

Queste anime formano un cerchio, come una corona, cantano e fanno tre giri intorno a Dante e Beatrice.

Tratto da: www.wikipedia.org

Tratto da: www.wikipedia.org

 

Tra le anime comincia a parlare TOMMASO D’AQUINO, rappresentante della filosofia “scolastica” =  filosofia cristiana medievale, intorno al 1250.

Tommaso era un frate domenicano = apparteneva al gruppo di frati che seguivano S. Domenico.

Tratto da: www.wikipedia.org

Tratto da: www.wikipedia.org

 

San Tommaso presenta a Dante i dodici sapienti, lui stesso e altre undici anime, tra cui il suo maestro Alberto Magno.

Tutti gli spiriti sono brillanti e riflettono la luce del Sole e di Dio e Dante continua ad affermare che è impossibile descrivere con parole umane quello che lui vede e continua a ringraziare Dio per il suo viaggio.

Alla fine del canto, dopo la presentazione delle anime, la corona degli spiriti gira di nuovo e canta in modo armonioso. Questo movimento è paragonato da Dante al meccanismo di un orologio che fa suonare le campane nei conventi, alle ore della preghiera per chiamare i frati.

Tratto da: www.wikipedia.org

Tratto da: www.wikipedia.org