Come è nato l’Universo?

Come si è formato il mare?

Come sono nati il Sole e la Terra?

image002

Gli uomini hanno risposto

a questa domanda

inizialmente con i miti poi, successivamente con spiegazioni scientifiche basate sulle fonti e tracce accumulate nel tempo.

IL MITO

tratto da pixabay.it

tratto da pixabay.it

“Nyame, il grande dio del cielo, si sentiva solo lassù tra le nuvole. Un giorno preparò un grande cesto a forma di sfera e lo riempì di piante e animali.

Quando fu tutto pronto, Nyame fece nel cielo un taglio a forma di spicchio (sarebbe diventata la Luna) e poi vi fece passare il cesto nel mezzo, appendendolo alle nuvole. Per vederlo meglio, fece tanti forellini nel cielo perché vi passasse la luce (erano le stelle). Tutto cresceva in armonia.

LA SCIENZA

 scienza

tratto da pixabay.it

Gli scienziati hanno formulato diverse teorie sull’origine della Terra; tra queste la più accettabile è quella del Big Bang o grande esplosione. Secondo questa teoria, circa 15 miliardi di anni fa i gas e la materia che formano oggi i pianeti e le stelle erano compressi in un unico punto dello spazio; una grande esplosione mandò tutto in frantumi, creando grandi masse di materia infuocata dalle quali, nel corso di miliardi di anni, si formarono il Sole e le stelle.

Dal Sole si staccarono poi altre masse incandescenti che diedero origine ai pianeti del sistema solare e che incominciarono a ruotare intorno al Sole. Uno di questi era la Terra.

 “L’educatore” , Fabbri

AA. VV., Leggere i miti