NAPOLEONE IN RUSSIA

www.wikipedia.org

Nel giugno 1812 Napoleone ha invaso la Russia con un esercito di seicentomila soldati:

metà francesi e metà provenienti dagli altri Stati alleati con Napoleone e la Francia.

Napoleone pensava di poter risolvere la guerra con una battaglia unica, breve e definitiva,quindi le armi,

l’abbigliamento dei soldati e i rifornimenti di cibo erano stati organizzati per una guerra di poche settimane.

 Ma l’esercito russo non voleva scontrarsi con Napoleone, quindi ha cominciato a ritirarsi lentamente

sempre di più verso l’interno della Russia e verso Mosca, incendiando e distruggendo villaggi, campi e depositi di cibo.

Passano i mesi e Napoleone è riuscito ad arrivare vicino a Mosca  a settembre

e solo a questo punto è successa la prima battaglia vera e propria:

Napoleone è riuscito a sconfiggere l’esercito russo ma non a distruggerlo.