I CENTO GIORNI DI NAPOLEONE

Nel febbraio 1815 Napoleone è scappato dall’isola d’Elba ed è ritornato in Francia per cercare di ritornare al potere.

Appena saputo del ritorno di Napoleone, la popolazione e l’esercito hanno abbandonato il re Luigi XVIII

e tutti sono tornati a sostenere Napoleone.

Ritornando in Francia Napoleone ha promesso di fare nuove riforme democratiche

e riesce a entrare nella città di Parigi il 20 marzo 1815

ma il suo nuovo impero è durato soltanto “cento giorni”.

In tutta l’Europa è rinata la paura di una nuova rivoluzione o di una nuova guerra di aggressione,

quindi Gran Bretagna, Prussia, Russia e Austria si alleano di nuovo tra di loro.