ALESSANDRO MANZONI

Tratto da: www.wikipedia.org

Tratto da: www.wikipedia.org

Alessandro Manzoni è nato a Milano nel 1785 ed è l’autore italiano più famoso del Romanticismo.

Sua mamma è Giulia Beccaria, figlia di Cesare Beccaria, l’autore del famoso libro contro la pena di morte “Dei delitti e delle pene”.

Alessandro Manzoni ha studiato in un collegio da sette a sedici anni. Per tutta la vita non è mai riuscito a dimenticare i metodi severi di studio che ha dovuto sopportare in questo collegio.

A vent’anni va ad abitare a Parigi con sua mamma per cinque anni. A Parigi ha studiato e frequentato gli ambienti culturali dell’Illuminismo.

Nel 1806 si è sposato con Enrichetta Blondel, una donna molto religiosa che ha influenzato le idee di Manzoni. Grazie a lei ha trovato la fede e ha studiato argomenti religiosi.

Manzoni è ritornato in Italia, a Milano, dove ha scritto la maggior parte delle sue opere.

Nel 1861 Manzoni è stato nominato senatore del Regno d’Italia per le sue idee patriottiche

Nella sua vita privata ha avuto molti dolori: ha avuto problemi di salute, è morta sia la sua prima che la sua seconda moglie e ha avuto dieci figli tutti con una vita molto difficile.

Alessandro Manzoni è morto a Milano nel 1873, dopo una caduta sui gradini di una chiesa.

Le sue opere più famose sono:

  • DEL TRIONFO E DELLA LIBERTA’ → è un poemetto che ha scritto a sedici anni per celebrare la Repubblica Cisalpina fondata in Piemonte da Napoleone.
  • INNI SACRI → sono poesie religiose.
  • ODI →  MARZO 1821 e IL CINQUE MAGGIO, quest’ultima scritta per la morte di Napoleone.
  • TRAGEDIE       IL CONTE DI CARMAGNOLA e ADELCHI
  • I PROMESSI SPOSI    è il suo romanzo più famoso.