Queste strofe sono il giudizio personale di Manzoni sulla morte.

 

STROFA QUINDICI

Ah! Forse a tanto dolore il suo animo ansioso è stato abbattuto e forse è caduto nella disperazione, ma è intervenuta la forte mano di Dio (= una valida man dal cielo) ha trasportato Napoleone in un’aria più serena.

 

STROFA SEDICI

Dio ha avviato Napoleone verso il Paradiso (= campi eterni) attraverso i sentieri della speranza, verso il premio che supera ogni desiderio.

In Paradiso la gloria terrena, ormai passata, non ha più nessun valore.