In origine le terre emerse dalle acque formarono un unico continente chiamato Pangea, circondato da un unico grande oceano, detto  Panthalassa.

Tratto da wikipedia.it

Tratto da wikipedia.it

All’interno della Terra si trovava una massa infuocata chiamata MAGMA che spingeva contro la crosta terrestre.

Con il tempo questi movimenti ruppero la pangea, che si divise formarondo i continenti, che piano piano si allontanarono fino a prendere il posto che  occupano adesso.

I primi animali del mare avevano forme strane e il corpo molle.

Tratto da wikipedia.org

Tratto da wikipedia.org

Erano spugne, meduse e vermi, poi con il passare del tempo si formarono i pesci.

I primi viventi della terra, invece, furono i vegetali, come i muschi e licheni, successivamente vi furono le felci, queste piante, producendo ossigeno, resero possibile la vita di tutti gli animali; sia della terra che del mare.

Alcuni animali riuscirono ad adattarsi alla terraferma, pur rimanendo legati all’ambiente marino: questi erano gli anfibi, come le nostre rane e i nostri rospi attuali; insieme agli anfibi comparvero anche i primi insetti, come ragni e libellule.

Mentre la terra si copriva di foreste, si diffusero i rettili: lucertole, coccodrilli, tartarughe e anche dinosauri.

 

Da un gruppo di rettili si svilupparono gli uccelli e, contemporaneamente ai dinosauri apparvero dei mammiferi piccoli come topi.