INFERNO: SECONDO CANTO

Diventa  sera. Dante è stanco e sa di essere  l’unico uomo vivo a dover scendere all’ inferno e affrontare un cammino difficile. Dante chiede aiuto.

“O Muse” …à Dante chiede aiuto  alle muse della poesia =  topos letterario = c’è sempre in poesia.

“O  alto ingegno”… à Dante chiede aiuto anche alla ragione.

“O  poeta  che mi guidi” …à Dante chiede aiuto  a  Virgilio.

Dante  ha dei dubbi Dante ha paura di essere  debole, di non essere capace ad affrontare il viaggio =  Dante è molto umile.

Prima di  lui  solo Enea e San Paolo sono scesi in un viaggio all’ inferno.

1)      ENEA ha fondato Roma.

2)      SAN PAOLO ha fondato il Cristianesimo.

Dante ha paura di non essere forte come loro due e dice: “Io non sono Enea, io non sono Paolo”.

Virgilio  ascolta i dubbi di Dante. Solo dopo risponde. Dante ha anche paura di fare il viaggio “folle”   = contro la volontà di Dio!

Virgilio  rimprovera Dante per i suoi dubbi e le sue paure àavere paura è come avere un’anima debole, ( = similitudine).

Dante deve essere coraggioso e affrontare il  suo viaggio! Non deve avere paura = VILTADE.

Virgilio spiega a Dante uno dei motivi del suo viaggio: è Beatrice!

Beatrice è descritta da Virgilio come una donna bellissima con gli occhi più brillanti delle stelle.

Beatrice spiega a Virgilio che lei è scesa dal cielo nel Limbo, cioè nel cerchio dove abita l’anima di Virgilio. Beatrice può scendere all’inferno perché non è toccata dai peccati dell’inferno, lei è un’anima beata.

Ma cos’è il Limbo?

E’ il primo cerchio dell’inferno à qui abitano le anime che non hanno fatto nessun peccato e quindi non soffrono à sono le anime non cristiane perché sono nate prima di Gesù e non possono conoscere Gesù. Nel limbo ci sono anche i bambini che non sono stati battezzati.

Beatrice vuole aiutare Dante insieme alla Madonna e a Santa Lucia. Beatrice chiede a Virgilio di aiutare Dante nell’inferno.

Virgilio spiega a Dante che deve essere coraggioso perché il suo viaggio è sostenuto da queste tre grandi donne: Beatrice, la Madonna e Santa Lucia.

Perché Dante sceglie queste tre donne?

BEATRICE = perché Dante è innamorato di lei e lei è una donna beata.

MADONNA = perché è la madre di Gesù.

SANTA LUCIA = perché è la santa che protegge i ciechi e le malattie degli occhi. Dante aveva, infatti, proprio una malattia agli occhi.

Le tre donne vogliono aiutare Dante nel suo viaggio, insieme a Virgilio. Se Dante non fa il viaggio può subire la “morte spirituale”, cioè la morte della sua anima.

Virgilio è così attirato da Beatrice che ubbidisce subito e accetta di accompagnare Dante nell’inferno.

Grazie a Virgilio e Beatrice, Dante si sente pronto ad affrontare il viaggio.

Tratto da: www.wikipedia.org

Tratto da: www.wikipedia.org