INFERNO: CANTO SEDICESIMO

Dopo Brunetto latini, Dante incontra tre uomini (sempre sodomiti). Tutti e tre sono fiorentini e Dante è contento di incontrarli. Essi sono:

  • GUIDO GUERRA
  • TEGGHIAIO ALDOBRANDI
  • IACOPO RUSTICUCCI.

Tutti e 3 gli uomini raccontano a Dante la loro colpa ma con molto dignità. Essi  erano  cittadini di Firenze di grande autorità  ed erano molto conosciuti.

Dante vorrebbe abbracciarli ma ha paura della pioggia di fuoco.

  • GUIDO GUERRA era figlio di una donna nobile di Firenze  molto famosa per la sua onestà. Guido è stato un uomo saggio e anche cavaliere.
  • TEGGHIAIO ALDOBRANDI ha combattuto nella battaglia di Montaperti del 1260 tra guelfi e ghibellini.
  • IACOPO RUSTICUCCI era un uomo con una moglie cattiva e severa che lo ha fatto “peccare” con gli uomini.

Questi  uomini sono sono vissuti prima di Dante e Dante e Dante ha sentito  parlare di loro, infatti dice:

Di terra vostra sono,  e sempre mai

 l’ovra di voi e li onorati nomi

con affezion ritrassi e ascoltai

Dante è commosso di incontrare questi tre personaggi.

Dante spiega ai tre uomini che la città  di Firenze è molto cambiata: oggi  tutti  vogliono diventrare ricchi con i  commerci e gli uomini non hanno più le virtù dei cavalieri (onestà e cortesia).

I tre uomini ascoltano Dante e capiscono che stra  dicendo  la verità.  Chiedono così a Dante di parlare bene di loro e di ricordarli sempre nel mondo dei vivi. Poi scappano di corsa.