LA TRAMA

“Il gabbiano Jonathan Livingston”  di Richard Bach è un romanzo breve in cui il protagonista Jonathan desidera imparare  a volare sempre meglio e sempre più veloce, fino a volare in modo perfetto.

Gli altri gabbiani dello stormo, invece, pensano soltanto a volare per mangiare.

Nessuno capisce Jonathan: i genitori vogliono che si comporti come tutti gli altri gabbiani; gli amici lo escludono del loro gruppo. Tutti pensano che Jonathan sia un folle.

Jonathan è solo, ma a lui non importa perché vuole solo volare.

Jonathan diventa sempre più veloce e bravo nel volo.

Un giorno il gruppo dei gabbiani più anziani (il Consiglio degli Anziani) decide che Jonathan deve vivere da solo, lontano dallo stormo.

Fuori dal gruppo, Jonathan passa tutto il tempo ad esercitarsi nel volo.

Un giorno arrivano due gabbiani con le piume splendenti che portano il gabbiano nel Paradiso dei Gabbiani, dove continuare ad esercitarsi.

Lì incontra Sullivan, che diventa suo amico e Ciang il vecchio maestro.

Ciang insegna a Jonathan a volare alla velocità del pensiero, per raggiungere tutti i luoghi e tutti i tempi.

A questo punto Jonathan decide di tornare a casa, per insegnare ai gabbiani dello stormo quello che ha imparato. Ma prima di arrivare a casa Jonathan incontra sul suo cammino Fletcher che diventa suo discepolo.

Nello stormo, ora tutti i gabbiani apprezzano le capacità di Jonathan, il quale continua ad insegnare ai giovani la capacità di volare.

GUARDA IL VIDEO LIS