La principale risorsa turistica calabrese è il mare, con una lunghissima costa affacciata su tre mari (Tirreno, Ionio e Stretto di Messina). Oltre alle coste sono presenti  sul territorio di numerosi siti archeologici (Reggio, Locri, Taureana, Crotone…).

Le più famose località costiere sono: Tropea, Pizzo, Capo Vaticano, Isola di Capo Rizzuto, Reggio Calabria, Soverato, Amantea, Praia a Mare…

Anche l’entroterra calabrese è ricco di storia, di tradizioni, ma anche e soprattutto di arte e cultura. Tra le città culturali più importanti spicca Cosenza. Fortezze, chiese, necropoli, boschi sono elementi caratterizzanti le aree interne delle province di Reggio, Cosenza, Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia.

Il turismo montano si sviluppa soprattutto nella Sila e sull’Aspromonte, dichiarati Parchi Nazionali.

Entroterra calabrese, Certosa di Serra San Bruno

Entroterra calabrese, Certosa di Serra San Bruno

Teatro greco di Locri Da: www.flickr.com

Teatro greco di Locri
Da: www.flickr.com

Isola di Capo Rizzuto Da: www.regioni.it

Isola di Capo Rizzuto
Da: www.regioni.it