AZTECHI

Il territorio della popolazione azteca era nel centro-nord del Messico e come capitale aveva Città del Messico.

Gli Aztechi erano molto bravi a costruire templi e palazzi e avevano sottomesso più di 300 comunità a cui facevano pagare dei tributi, o dovevano pagare con i gioielli.

Questa popolazione faceva molti sacrifici umani, perché pensava che i sacrifici umani piacessero ai loro dei.

 Conquistadores

http://www.liceoberchet.gov.it

http://www.liceoberchet.gov.it

Dopo i viaggi di Colombo sono arrivati in America altri importanti navigatori (gente che viaggia per mare), soprattutto Spagnoli e Portoghesi, che erano chiamati Conquistadores perché conquistavano (prendevano con la forza) territori e ricchezze.

Uno di essi è il generale Cortés uno spagnolo che è arrivato nel centro-nord del Messico con  sette navi e 600 uomini; quando è sbarcato (sceso dalla nave) ha bruciato le navi, perché così i suoi uomini non potevano scappare.

E’ riuscito a conquistare tutto l’impero azteco. Come ha fatto?

  • Aveva armi da fuoco molto più potenti di quelle degli indios che usavano solo le frecce.
  • Il Re degli Aztechi pensava che gli spagnoli fossero dei perché avevano cavalli (per loro erano animali enormi) e fucili. Quando sono arrivati gli spagnoli gli indios non hanno più combattuto e sono diventati subito prigionieri di Cortés.
  • Il generale Pizarro ha rapito il re chiedendo in cambio oro e ricchezze, gli Aztechi hanno dato tutto agli spagnoli ma Pizarro ha ucciso il re.

 

Sacrifici umani

Gli aztechi praticavano (facevano) i sacrifici umani, che servivano per dare da mangiare agli dei.

Gli Aztechi erano molto crudeli (molto cattivi) e sacrificavano (uccidevano) i nemici catturati in guerra, le persone che perdevano al gioco della pelota (la palla nel cerchio) e anche i soldati spagnoli che perdevano in battaglia.

www.art-imarery.com

www.art-imarery.com

Divertimenti – il gioco della PELOTA

Agli Aztechi piacevano molto i giochi con la palla e il più importante era il gioco della PELOTA. Il gioco si faceva con una palla di gomma molto dura, grande più o meno come una testa umana. I giocatori colpivano la palla con i fianchi, le ginocchia ed i gomiti, dovevano far passare la palla in un anello di pietra attaccato al muro per vincere la partita.

http://www.notizie.it

http://www.notizie.it

L’esercito azteco

L’esercito azteco doveva prendere nemici da sacrificare pretendere il pagamento delle tasse. I soldati usavano solo armi fatte di pietra o di ossa di animali. I nomi dei soldati dell’esercito azteco erano:

  • Guerrieri aquila
  • Guerrieri giaguaro
  • Guerrieri freccia

 Alimentazione (cosa mangiavano gli aztechi?)

http://www.lapappadolce.net

http://www.lapappadolce.net

 

Gli Aztechi mangiavano soprattutto cereali (grano-mais), fagioli e pomodori. Gli Aztechi pescavano piccoli crostacei (vongole)  nel lago e alghe per fare una torta. Mangiavano anche gli insetti, come grilli, vermi, formiche, larve, perché avevano tante proteine.

I semi di cacao (semi per fare la cioccolata) erano usati come moneta, o per fare una bevanda amara.

 

SEMI DI CACAO

http://www.stpauls.it

http://www.stpauls.it

DOPO AVERE LETTO IL SECONDO E TERZO FOGLIO RISPONDI ALLE DOMANDE SUL QUADERNO:

  1. Perché gli Aztechi facevano i sacrifici umani? Quali persone uccidevano?
  2. Quale gioco facevano gli aztechi? Cosa usavano per giocare?
  3. Quali erano i nomi dei soldati dell’esercito azteco?
  4. Cosa mangiavano gli Aztechi? Cosa usavano per fare le torte?
  5. Cosa usavano come moneta?