I successi di Hitler indussero Mussolini ad entrare in guerra al fianco dei tedeschi.

Come primo atto il 10 giugno del 1940 fu attaccata la Francia ormai sconfitta dalle precedenti incursioni tedesche.

In seguito il 28 ottobre l’Italia aggredì la Grecia.

L’obiettivo del Duce (come lui stesso dichiarò) era poter sedere al tavolo delle trattative al fianco dei vincitori.

Tratto da: indire.it

Tratto da: indire.it