Nel 1940 la Germania continuò ad invadere e a conquistare nazioni europee.

Prima prese  la Danimarca e poi la Norvegia.

Poi, nel mese di maggio Hitler iniziò l’invasione della Francia!

Cosa fece?

Lui sapeva che i francesi avevano fatto una fortificazione proprio per difendersi dagli attacchi tedeschi.

Questa fortificazione si chiamavaLinea Maginot.

Hitler quindi non poteva invadere la Francia da Est! Cosa fece allora?

Decise di passare da nord, attraverso il Belgio e l’Olanda. Anche queste furono conquistate.

In giugno, le truppe naziste entrarono a Parigi, sottomettendo la Francia centro-settentrionale  al governo di Hitler.

Nel centro-sud della Francia invece c’era un Governo francese con sede a Vichy.

Esso non fu attaccato perché era presieduto dal maresciallo Petain che era un collaboratore dei tedeschi.

Ti sembra tutto complicato?

Hai notato che fin qui non abbiamo ancora parlato dell’Italia?

Certo! Non era ancora in guerra!

 perché il capo del Governo italiano, Benito Mussolini,voleva aspettare per vedere come sarebbero andate le cose.

Quando vide che i tedeschi vincevano e conquistavano tutto quello che volevano,  egli decise di schierarsi con Hitler sperando di poter partecipare alla spartizione dei territori conquistati.

In giugno infatti fu annunciata l’entrata in guerra dell’Italia.

Purtroppo l’esercito italiano subì una serie di fallimenti militari: in Francia, in Africa, nel Mar Mediterraneo e anche in Grecia!

Alla fine solo grazie all’aiuto delle corazzate tedesche gli italiani sconfissero la Jugoslavia e la Grecia.

La Germania comunque proseguiva con le invasioni e iniziò il bombardamento sistematico dell’Inghilterra.

I bombardamenti furono durissimi ma gli inglesi non si arresero mai.